COMUNE DI VENTOTENE (LT)

Festa Patronale di Santa Candida


La Festa Patronale di S. Candida (10 / 20 settembre)  rappresenta per l’Isola di Ventotene un evento importantissimo sotto vari aspetti. Innanzitutto festa religiosa particolarmene sentita da tutti gli isolani che partecipano numerosi  ogni anno per venerare la loro amata protettrice (tanti sono anche i residenti all’estero che programmano la loro venuta nel periodo di Settembre).
Ma anche richiamo turistico di grande di importanza: la stagione turistica a Ventotene non finisce con la fine di agosto ma continua per tutto settembre, complice non solo un tempo meteorologico ancora favorevole ma anche e soprattutto “l’appuntamento” della Festa di  S. Candida. Un appuntamento ricco di fede, devozione, cultura, tradizione, divertimento che è legato in maniera indissolubile al nome di Ventotene.
 
Il programma religioso ha  inizio con la celebrazione della S. Messa Solenne del giorno 10 settembre durante la quale la statua della Santa è stata esposta davanti all’assemblea dei fedeli, ed ha il suo culmine il giorno 20 settembre con la Processione per le vie dell’Isola. Tutte le sere dal 10 al 19 settembre  ha luogo la Novena in onore di S. Candida e come eventi collaterali ai Festeggiamenti si può citare il pellegrinaggio a S. Stefano, con celebrazione della messa e visita al cimitero (solitamente il giorno 11 settembre).

 
Il programma ricreativo dei festeggiamenti si svolge, secondo la tradizione, accompagnato da iniziative volte a rendere ancora più festoso il clima isolano: le colorate illuminazioni delle strade di Ventotene, i fuochi pirotecnici,  il lancio delle mongolfiere di carta velina (realizzate da giovani isolani),  l’addobbo della Chiesa, i giochi per i bambini e per gli adulti, gli spettacoli musicali serali del 18, 19 e 20, la partecipazione della Banda Musicale di Ventotene.
Le mongolfiere di Santa Candida rappresentano sicuramente uno degli aspetti più caratteristici, artistici e folcloristici della festa patronale  e di tutta Ventotene. La tradizione delle mongolfiere “o pallò” è un’antica arte che si tramanda da generazioni nell’isola di Ventotene, di origine napoletana importata intorno alla metà del 1800. Ogni anno in occasione della festa patronale i giovani dell’isola di cimentano in una serie di lanci di mongolfiere realizzate con carta velina e  decorate a mano che si differenziano per forma e colori diventando dei veri e propri capolavori anche se dal destino segnato. Dopo il lancio, infatti, le mongolfiere alimentate dallo “stuppolo” stracci e carte imbevuti di nafta si spengono e cadono in mare aperto lasciando spesso a  bocca aperta le centinaia di spettatori accorsi per l’evento.

 
Nel 2011 la festa patronale di Santa Candida è stata insignita, dal Ministro del Turismo, del riconoscimento speciale di “Patrimonio d’Italia per la tradizione”  quale manifestazione della tradizione italiana che si è maggiormente distinta per la capacità di mantenere vivo il folclore del proprio territorio, pur rinnovando le rappresentazioni tradizionali, adeguandole al mutamento dei tempi e trasformandole in attrattori turistici in gradi di registrare una più ampia e crescente partecipazione.
PROGRAMMA FESTEGGIAMENTI ANNO 2016